CICLOESCURSIONISMO RIMANDATA A DATA DA DESTINARSI LA PRESENTAZIONE PROGRAMMA 2020
Febbraio 19, 2020
LE MONTAGNE SANNO ASPETTARE, #IORESTOACASA
Marzo 15, 2020
Show all

COMUNICATO AI SOCI

Cara Socia, caro Socio,

negli ultimi mesi gli avvenimenti hanno radicalmente trasformato le nostre abitudini costringendoci ad un’inattività innaturale per gli amanti della montagna.

Gli eventi ci hanno costretto a rinunciare a gite con gli sci, arrampicate, escursioni, passeggiate, a quella moltitudine di attività che normalmente facciamo o programmiamo sulle nostre adorate montagne.

Molti soci ci hanno scritto comunicando la loro irrequietezza derivante da questa sosta forzata e chiedendoci quando si potrà ripartire e tornare nelle terre alte.

Al momento posso solo dire che la speranza di riprendere la nostra attività è l’unica certezza, date certe non ce ne sono, in quanto dobbiamo attenerci alle disposizioni di legge.

Mi preme informarvi che di fronte a quest’emergenza non siamo stati inermi, si è lavorato su più fronti.

L’operatività della sede non è mai venuta meno, il nostro staff di segreteria è sempre stato operativo e continuerà ad esserlo. Mai come ora è importante sostenere la Sezione rinnovando il bollino. La quota sociale serve per sostenerci e soprattutto per permettere l’apertura dei rifugi.

In questo ultimi anni sono stati fatti importanti investimenti di riordino e messa a norma dei Rifugi ed altri sono in programma per quest’anno e per il 2021.

Il rifugio Branca a Santa Caterina di Valfurva nel Parco dello Stelvio è stato dotato di nuovi locali tecnici e di una bellissima terrazza.

Il rifugio Elisabetta Soldini, in val Veny sotto le pendici del Monte Bianco, è stato ampliato con una magnifica terrazza/belvedere ed un’estensione della sala da pranzo.

In questi mesi abbiamo collaborato con i nostri gestori per trovare la via della ripresa, l’obbiettivo che ci siamo dati è che tutti i nostri aprano e accolgano in sicurezza gli ospiti con la tradizionale cortesia che li contraddistingue.

Per noi volontari e soci CAI sostenere le attività montane è un dovere oltre che un piacere.

I rifugi, oltre che strutture di accoglienza, sono presidi territoriali e culturali che vanno salvaguardati.

Dovremo frequentarli con una maggior attenzione, non sarà più possibile fermarsi a dormire senza aver prima prenotato, purtroppo le attuali regole lo impongono, ma troveremo sempre un pasto caldo.

Spesso penso alla montagna ed al senso di libertà che provo nel frequentarla, ed è in nome di questa sensazione che ci adatteremo e torneremo quest’estate a salirle.

Sempre in questo periodo le nostre commissioni si sono attivate, molto bella è l’iniziativa della Biblioteca Luigi Gabba assieme alla Commissione Culturale di pubblicare ogni Mercoledì fotografie e documenti inediti conservati nei nostri archivi storici.

Presto la Commissione Ciclo-escursionismo proporrà delle escursioni nell’area Metropolitana. La Commissione Culturale, che ha già aperto il concorso letterario, organizzerà a breve una serata on line con una famosa Guida. La scuola Righini sta organizzando la raccolta di fotografie e ricordi di chi ha frequentato gli SA1 e SA2, Lo Sci di Fondo Escursionismo sta pubblicando immagini storiche delle proprie escursioni.

Il gruppo Escursionismo e scuola Pippo Bianchi stanno pianificando le attività di agosto e settembre.

Nonostante l’apparente fermo i motori della Sezioni non si sono spenti, l’entusiasmo è molto e siamo tutti pronti a ripartire.

Ora tocca ai Soci fare la loro parte rinnovando la tessera e indossando gli scarponi.

Sarà importante, appena possibile, tornare a frequentare le nostre montagne e i nostri rifugi  il tutto con  senso di responsabilità verso gli altri e l’ambiente.

Non lasciateli soli!

Non lasciamo sole le Montagne!

Buona Montagna a tutti.

Excelsior.

Massimo Minotti

Presidente CAI Milano

Comments are closed.