LA GIGIA L’EI MALADA

Un canto popolare, di autori sconosciuti, reso popolarissimo perché adottato dagli alpini nella Grande Guerra, e spesso eseguito a tempo di marcia.

Gigia è malata, la madre chiama il medico che non impiega molto a diagnosticare la ”malattia”:  Gigia è malata d’amore e la madre non è felice ( ohimè, ohimè!, insiste il ritornello): “ figlia mia, dimmi la verità: chi è il padre di questo bel bambino?”

La versione del coro è armonizzata da Luigi Pigarelli