Il patrimonio bibliografico

il patrimonio bibliografico, costantemente aggiornato, è di circa 10.000 volumi comprendenti opere di letteratura alpina, guide di tutti i principali gruppi montuosi europei ed extraeuropei, manuali tecnici di alpinismo e sci. Tra i volumi allineati negli scaffali, sono da citare rarità come ad esempio le opere di Bourit, Coolidge, Conway, Dent, Freshfield e tanti altri. A questo patrimonio si sta riordinando e archiviando un notevole fondo di riviste e periodici delle diverse associazioni alpine europee.

 

La sezione audiovisivi  e l’archivio storico

Una sezione audiovisivi con oltre 200 titoli, un archivio storico che raccoglie un vasto patrimonio di atti, documenti, carteggi raccolti nel periodo che intercorre dalla fondazione della Sezione CAI di Milano ai giorni nostri.

L’archivio fotografico e il fondo cartografico

L’archivio fotografico costituito da 40.000 lastre fotografiche in negativo ed in positivo, pellicole, diapositive e foto.

Su tale patrimonio si sta definendo un progetto volto soprattutto alla sua conservazione e catalogazione.

L’archivio fotografico comprende infatti immagini di grande valore storico, sociale e paesaggistico dell’arco alpino e di altre importanti montagne anche extraeuropee.

Rilevante è anche il fondo cartografico con 2.800 esemplari.