Martedi 10 Settembre, PedalAnde in viaggio attraverso il Sud America in bicicletta

    Martedi 10 Settembre, PedalAnde in viaggio attraverso il Sud America in bicicletta

    La Commissione Culturale e la Commissione Cicloescursionismo CAI Milano

    sono liete di presentare

    PedalAnde, alla ricerca del vero sapore delle fragole

    “Più che la storia di un viaggio in bici, questa è la storia di un viaggio nelle vite degli altri. Un viaggio interiore e attraverso la natura. Senza protezioni dalla pioggia, dal vento, dal caldo, dal freddo, dalla paura e dalla felicità.
    Per imparare a ricevere e lentamente a dare. A dare tutta l’energia che hai, in modo vero e reale. Per imparare a condividere il cibo, il tempo, una parola e un sorriso. Per re-imparare a fidarsi degli altri, degli istinti ma soprattutto della vita. È un viaggio per me, appena iniziato.”

    Queste le parole di Beatrice Filippi, autrice ma sopratutto protagonista di questo viaggio, termine in questo caso assai riduttivo, in bicicletta attraverso il Sud America.

    In solitaria, in bicicletta per 11,500 km per ritrovare il vero sapore delle cose.

     

    Durante la serata Beatrice ci parlerà della sua avventura attraverso racconti e immagini. Vi aspettiamo numerosi

     

    Moderatori:   Giulio Rocco , Commissione Cicloescursionismo CAI Milano; Paola Dotti , Commissione Culturale CAI Milano;

    Ospite:              Beatrice Filippini, autrice e protagonista

    Quando:

    Martedi 10 Settembre, ore 21:00.

    Sede CAI Milano via Duccio di Boninsegna 23

     

    Qualche informazione in più su Beatrice

    Beatrice Filippini è un infermiera di terapia intensiva. A 27 anni mentre lavorava a Londra ha deciso licenziarsi per inseguire un sogno: pedalare in Sud America. In 10 mesi ha percorso in solitaria 11.500 km. Partendo dalla punta più a nord della Colombia è arrivata fin dove la strada più australe del mondo si interrompe (Puerto Williams, Cile). Il tutto con la bici che l’accompagnava dai tempi dell’università: una pieghevole rossa 3 marce. Dopo pochi giorni, è stata derubata dello zaino. Ripartendo con un bagaglio minimalista, ha proseguito attraversato le Ande (fino a 5.000m), Amazonia, deserti di sabbia e sale, Patagonia e Terra del Fuoco. Da meta percorso ha cercato di ridurre il suo impatto ambientale quasi a 0. Ha infatti mangiato prodotti di scarto dei negozi e supermercati e dormendo con la tenda. Ha supportato i pochi costi del viaggio cucinando e vendendo Empanadas nelle piazze dove si fermava. Questi numeri e informazioni dicono poco. Beatrice viaggiando ha toccato con mano l’accoglienza, solidarietà e bontà delle popolo Sud Americano. Pur viaggiando sola, non lo è mai stata veramente. PedalAnde, il racconto di questo viaggio, è stato finito di stampare il 19 Aprile 2019.
    Tutti i proventi delle vendite dei libri, al netto delle spese sostenute, saranno devoluti all’Associazione “La Gomena ODV” per la realizzazione di una casa di accoglienza a Kiev (Ucraina) aperta a tutti: bambini, handicappati, profughi, poveri e emarginati della città. L’obiettivo è di raccogliere 400.000€.

    https://www.facebook.com/PedaLande/

    https://www.instagram.com/pedalande/

     

    Immagini di Beatrice Filippi.