BELLE ROSE DU PRINTEMPS

Il nostro itinerario canoro ci porta in Valle d’Aosta con “Belle Rose du Printemps”.

Esistono diverse versioni di questo canto, la cui origine viene fatta risalire ai “trobadors”- o trovatori provenzali – del XII e XIII secolo: versioni che ruotano sempre attorno alla figura della bergera, della pastorella , la quale vive sola col suo gregge e viene platonicamente desiderata, come nella versione di poche strofe che vi offriamo.

Abbiamo scelto la versione eseguita dal celeberrimo coro della S.A.T:

“Que fais tu la bas: Che cosa fai lì, bella rosa di primavera ? Se tu sapessi quanto ti amo, bella rosa di primavera! Addio pastorella sulla montagna, bella rosa di primavera”.

Eseguita dal nostro coro nell’armonizzazione di Teo Usuelli.