LA MONTANARA

È raro che un canto raggiunga la popolarità  de “La montanara”, diventato quasi l’inno internazionale della montagna.

Sui monti trentini solcati da ruscelli argentati si trova una capanna cosparsa di fiori: è la piccola dimora di Soreghina, la figlia del sole.

Da una parete all’ altra delle montagne, fra boschi e valli d’oro, rimbalza l’eco di un inno d’amore per la montagna.

I versi e la melodia di questo quadro musicale sono stati scritti da Toni Ortelli nel 1927, in memoria di un amico guida alpina, morto sul Monte Rosa.

Cantata dal Coro Cai Milano nell’armonizzazione di Luigi Pigarelli rielaborata dal maestro Roberto Mucci.