SIGNORE DELLE CIME

Forse il più famoso canto del compositore Bepi De Marzi.

Una quarantina di anni fa un conoscente di De Marzi gli chiese un canto da dedicare ad un amico morto in montagna: lo stesso compositore ha raccontato che, in una sera di profonda ispirazione, in meno di un’ora aveva già scritto parole e musica   di “Signore delle Cime”.

Il canto è diventato in breve tempo celeberrimo, e viene spesso eseguito nel momento di ricordare – in un rifugio o durante una Messa al campo – chi è caduto in montagna.

Una melodia struggente accompagnata da un testo semplice, di poche parole, come si addice ad un Addio in montagna.

Eseguita dal nostro coro nella versione dell’autore.