CONCORSO LETTERARIO 2020

IN CORDATA, STORIE DI VITA E DI MONTAGNA

Concorso Letterario 2020, CAI Milano

 

Dopo il successo della prima edizione del Concorso Letterario CAI Milano nel 2018, la nostra Commissione Culturale ha deciso di bandire la seconda edizione.

Il titolo di questa seconda edizione è “In cordata, storie di vita e di montagna“.  Siamo sicuri che in questo periodo cosi difficile potersi esprimere tramite la scrittura possa essere una fonte di sollievo, invitiamo quindi tutti coloro che vogliono condividere e raccontare la passione per la montagna a partecipare.

Il concorso è aperto a tutti soci e non soci del CAI che hanno raggiunto la maggiore età.

La partecipazione al concorso implica l’accettazione integrale del regolamento sotto riportato, senza alcuna condizione o riserva. La mancanza di una sola delle condizioni che regolano la validità dell’iscrizione determina l’automatica esclusione dal concorso letterario.

Scarica la locandina del concorso: locandina concorso letterar io 2020

 

COME PARTECIPARE

Per completare la registrazione i candidati dovranno:

  1. compilare il modulo on-line di richiesta di partecipazione riportando i dati dell’autore (nome, cognome, indirizzo, codice fiscale e recapiti telefonico e email) ed il titolo del racconto.
    I candidati regolarmente registrati riceveranno una email di conferma registrazione a cui dovranno
  2. allegare il testo del racconto in concorso in formato pdf, identificato dal solo titolo nel testo e nel nome del file.
    Il documento non dovrà contenere il nome dell’autore né altri riferimenti che ne consentano l’identificazione (ad esempio dati e/o riferimenti nelle proprietà dei files);
  3. allegare la liberatoria debitamente compilata e firmata ( il modulo liberatoria è scaricabile da questa pagina al link sotto indicato);
  4. allegare copia della carta di identità.

Le registrazioni e la documentazione cosi ricevuta saranno vagliate dalla Commissione Culturale CAI Milano nella persona del segretario del Comitato Organizzatore del Premio, che ne certificherà la rispondenza formale ai requisiti di partecipazione ed attribuirà un codice identificativo per risalire all’autore dell’opera. Nel caso fossero necessarie integrazioni o precisazioni, l’autore riceverà mail di richiesta da parte della segreteria. I componenti della Giuria avranno pertanto a disposizione esclusivamente i racconti in forma anonima. I racconti sono inviati a titolo gratuito e non saranno restituiti.

LINK UTILI

DATE IMPORTANTI

  • data ultima sottomissione racconti: 30/06/2020*
  • data annuncio 10 migliori racconti: 09/11/2020*
  • data premiazione: 01/12/2020*

*Le date potrebbero subire delle variazioni

CONTATTI

Per ulteriori informazioni rivolgersi in segreteria: Commissione Culturale CAI Milano

Tel. 02.86463516 via Duccio di Boninsegna 21/23 – 20145 Milano

email: commissioneculturale@caimilano.eu

 

REGOLAMENTO COMPLETO

1 – PROMOTORI – La Commissione Culturale CAI Milano istituisce la seconda edizione del concorso di scrittura per racconti brevi a tema “IN CORDATA. STORIE DI VITA E DI MONTAGNA”.

2 – PARTECIPANTI – Il concorso è aperto a tutti gli autori, ovunque residenti e che abbiano compiuto i diciotto anni d’età.

3 – QUOTA D’ISCRIZIONE – La partecipazione al concorso è gratuita.

4 – ELABORATI – I racconti dovranno declinare in forme libere e varie il tema del concorso. I partecipanti potranno presentare un solo elaborato di loro produzione, scritto in lingua italiana. La lunghezza dei testi non dovrà superare le 18.000 battute, compresi gli spazi[1].

Il partecipante, che solleva da qualsiasi responsabilità l’Organizzazione, deve garantire la titolarità e originalità dell’opera presentata e inoltre che essa non sia copia o modificazione totale o parziale di altra opera propria o altrui. Il CAI Milano è pertanto esonerato da qualsiasi responsabilità in merito al contenuto degli elaborati inoltrati.

Non saranno ammessi al concorso racconti già pubblicati o che abbiano conseguito premi in altri concorsi.

5 – MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE – Le opere dovranno essere inviate esclusivamente tramite la pagina di registrazione al concorso che si trova a questo indirizzo www.caimilano.org/concorsoletterario2020.

Per completare la registrazione i candidati dovranno: A) compilare il modulo on-line di richiesta di partecipazione riportante i dati dell’autore (nome, cognome, indirizzo, codice fiscale e recapiti telefonico e email) ed il titolo del racconto. I candidati regolarmente registrati riceveranno una email di conferma registrazione a cui dovranno B) allegare il testo del racconto in concorso in formato pdf, identificato dal solo titolo nel testo e nel nome del file. Il documento non dovrà contenere il nome dell’autore né altri riferimenti che ne consentano l’identificazione (ad esempio dati e/o riferimenti nelle proprietà dei files); C) allegare la liberatoria debitamente compilata e firmata; D) allegare copia della carta di identità.

Le registrazioni e la documentazione cosi ricevuta saranno registrate e vagliate dalla Commissione Culturale CAI Milano nella persona del segretario del Comitato Organizzatore del Premio, che ne certificherà la rispondenza formale ai requisiti di partecipazione ed attribuirà un codice identificativo per risalire all’autore dell’opera. Nel caso fossero necessarie integrazioni o precisazioni, l’autore riceverà mail di richiesta da parte della segreteria. I componenti della Giuria avranno pertanto a disposizione esclusivamente i racconti in forma anonima. I racconti sono inviati a titolo gratuito e non saranno restituiti.

6 – SCADENZA – Gli elaborati dovranno essere inviati, come sopra riportato, tramite la compilazione di un apposito format entro e non oltre le ore 12:00 pomeridiane del 30 Giugno 2020 (farà fede l’orario di ricezione della e-mail). I testi pervenuti successivamente non saranno presi in considerazione.

7 – VALUTAZIONE – Tutti i lavori saranno sottoposti al giudizio della giuria del concorso, composta dai membri della Commissione Culturale CAI Milano. La giuria determinerà una classifica in considerazione della qualità dello scritto, del valore dei contenuti, della forma espositiva. Il giudizio della giuria sarà inappellabile e insindacabile.

La giuria sarà presieduta da Roberto Iasoni, giornalista del Corriere della Sera, ed è composta dai membri della Commissione Culturale del CAI Milano. I vincitori saranno contattati ai recapiti indicati nel modulo di partecipazione.

8 – PREMIAZIONE I nomi dei vincitori saranno comunicati ai concorrenti entro il 9 Novembre 2020.

Seguirà, in data da precisare, Festa di premiazione presso la Sede del CAI Milano alla presenza degli autori premiati e della giuria, con consegna degli attestati di premio ai 10 racconti meglio classificati.

9 – PREMI –       1° classificato: menzione sul sito del CAI Milano, CAI Lombardia e del CAI Nazionale, con possibilità di accedere al testo tramite link on line; menzione sulla rivista Montagne360 e sul trimestrale Salire.

2° e 3° classificato: menzione sul sito del CAI Milano, CAI Lombardia e del CAI Nazionale, sulla rivista Montagne360 e sul trimestrale Salire.

I primi 10 racconti classificati concorreranno, tutti, a comporre un e-book gratuito a cura di un partner selezionato dal Club Alpino Italiano Sezione di Milano; l’e-book sarà reso disponibile senza finalità commerciali e/o economiche per entrambe le parti. Per la corretta redazione dell’e-book sarà richiesto agli autori dei primi 10 classificati di inviare il racconto in formato MS Word entro il 17 Novembre 2020.

10 – DIRITTI D’AUTORE Gli autori, per il fatto stesso di partecipare al concorso, cedono il diritto di pubblicarli secondo le modalità dallo stesso concorso previste, senza aver nulla a pretendere come diritto d’autore.

I diritti d’autore e di sfruttamento dell’opera (intendendo con questi i diritti di riproduzione parziale e totale dell’opera in qualsiasi forma, tipografica, elettronica e digitale in Italia e nel mondo) rimangono comunque in capo ai singoli Autori, ai quali non sarà mai richiesto alcun contributo economico e/o di nessun genere, in alcuna delle fasi del concorso o in relazione a iniziative connesse allo stesso.

11 PUBBLICITÀ – Il concorso e il suo esito saranno opportunamente pubblicizzati attraverso la stampa di settore e social network.

12 – TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI – I dati personali comunicati al promotore saranno trattati esclusivamente per le finalità inerenti alla gestione del concorso e le iniziative collegate, sempre nel rispetto delle disposizioni di legge

13 – NORME APPLICABILI – Per quanto qui non espressamente previsto, deve ritenersi disciplinato dalle norme del Codice Civile.

Il concorso letterario, in particolare, non è soggetto alla disciplina del D.P.R. 430/2001 relativo al regolamento concernente la disciplina dei concorsi e delle operazioni a premio, avendo quale oggetto la produzione di un’opera letteraria per la quale il conferimento del premio rappresenta un riconoscimento di merito personale e, di conseguenza, opera la fattispecie di esclusione di cui all’art. 6 comma 1 lettera a) del D.P.R. stesso.